venerdì 8 gennaio 2010

Microcriminalità a Sant'Angelo Lodigiano

Stamattina attorno alle 10.30 ho assistito da lontano ad un episodio di microcriminalità. Uscito dal Famila e appena svoltato l'angolo per via del Chiesuolo ho sentito un allarme di una automobile attivarsi. Ho fatto appena in tempo ha realizzare che una macchina affiancava la Volswagen Beetle di una conoscente, spaccava il vetro e trafugava qualcosa. Il tutto sarà durato cinque o sei secondi, dopodichè l'auto color cenere e di piccola cilindrata, credo con due perone a bordo, ripartiva sgommando a grande velocità sulla strada posteriore del centro commerciale scomparendo alla mia vista. Purtroppo non sono riuscito ad identificare neanche che marca fosse, figuriamoci la targa.
Conoscendo la proprietaria del veicolo, che abita vicino al Famila e non essendo provvisto del cellulare, ho immediatamente citofonato alla stessa avvisandola dell'occorso.
Oramai mi sembra che Sant'Angelo sia diventata una specie di periferia di Milano dove tutto può accadere.
Sicurezza .. puahh !!!!!

65 commenti:

Max ha detto...

Mi sono qualificato con la proprietaria del veicolo e se si rendesse necessario sono disponibile a testimoniare per il poco che ho visto.

Suysan ha detto...

Queste sono cose che succedono continuamente...solo che questa volta ti sei trovato al posto giusto nel momento giusto!

Max ha detto...

no da noi ancora poco ma sono in crescita vertiginosa !!!!

¤FP¤ ha detto...

Coscienza civica...peccato che oramai ce l'hanno in pochi...potrei raccontarti quanti compaesani si sono sentiti in dovere di testimoniare a favore di mio papà, quando qualche anno fa è stato tirato sotto da una moto sulle strisce pedonali e col semaforo verde...dal farmacista (la farmacia è di fronte al luogo dell'accaduto e mio papà ne era appena uscito) all'edicolante (che abita lì di fianco) la tiritera era la stessa: "No, ma io non ho visto niente! Non lo so se era vero che attraversava sulle strisce!"

Max ha detto...

Io in effetti ho visto pochino perchè saranno stati a circa 300 metri e l'azione è stata fulminea. Ho visto una macchina di colre chiaro che partiva a razzo ma dopo pochi secondi era già fuori dal raggio visivo dietro il supercapannone del centro commerciale. Non ho fatto in tempo neanche ad individuare la marca.
Ciao
Mi spiace molto per il papà.

enne ha detto...

Purtroppo sono cose sempre successe. I più fanno finta di non vedere, e girano al largo.
Io stessa, per dirti, ho subito qualche danno del genere.

sirio ha detto...

La sicurezza ci sarebbe eccome, se TUTTI si comportassero come te.
C'è purtroppo una paura diffusa, strisciante...che favorisce questi episodi che anche nella periferia di Torino imperversano.

Max ha detto...

Sirio, vale anche per tutto il resto.
Enne, il fatto che siano sempre successe non significa non doverle contrastare.

Ih ih ih ha detto...

Qui non rido !!!

Auanagana ha detto...

purtoppo devo confermare che il nostro paese è diventato molto meno sicuro, concordo su chi dice che il senso civico non è più quello di una volta ma d'altro canto non credo che si possano riversare tutti i mali sulla società. Quando la colpa è di tutti non è mai di alcuno! Ho constatato che non c'è più il governo del territorio da parte delle autorità (vigili, carabinieri, polizia). Non voglio colpevolizzare nessuno, staranno facendo il massimo ed il loro meglio con i mezzi che hanno, ma chi è più vecchio si ricorderà che frequentemente, specialmente di sera, c'erano dei posti di controllo in paese o sulla tangenziale, adesso chi vede più una divisa in giro? Qualcuno ha mai avuto bisogno della forza pubblica dopo le 19 di sera ? Se non ci sono feriti o peggio nessuno si muove. Le leggi sono fatte solo per quelli che le vogliono rispettare, se anche i responsabili dell'episodio oggetto di questo post ieri fossero stati beccati state sicuri che oggi sarebbero già fuori.

Anonimo ha detto...

ma quale sicurezza ... finiremo come a Rosarno ....

Strizza ha detto...

leggendo il sondaggio sul sito "Barasini"
la sicurezza è sottoterra

Anonimo ha detto...

Infatti la sicurezza è da schifo, nessun barasino o quasi gira di sera, solo qualche temerario!

Anonimo ha detto...

Il sindaco dice di riprendersi la città di sera, lui non si è mai visto!
La cagarella impera.

Anonimo ha detto...

Sicurezza .. ma dove, come, quando?

Anonimo ha detto...

Sicurezza a Sant'Angelo?
Chiedete ai Girati ed a molti altri!

Max ha detto...

E' ora di nanna.
Temo che la bocciatura per la sicurezza sia sonora, almeno fino adesso.
Il sondaggio da "Barasini" è impietoso.

Anonimo ha detto...

come si comportano da loro, così fanno da noi.
chiedete ai giocatori del Togo, a quelli Egiziani, ecc.
e gli sbandieratori di bandierine arcobaleno dove sono finiti!
presenti solo se intervengono gli USA?
Obama is colored .. ma non gli va bene lo stesso
Buonisti go home!

Anonimo ha detto...

Riporto un post ironico letto su Facebook.
Perchè ET è meglio di un extracomunitario?
1) E' arrivato da solo
2) Ha una bicicletta tutta sua
3) Ha imparato la nostra lingua
4) Voleva tornare a casa a tutti i costi
A voi le riflessioni!

Auanagana ha detto...

io penso che l'Italia sia ancora molto arretrata, rispetto ad altri paesi, nel percorso della integrazione degli stranieri, percorso che ritengo purtroppo inevitabile, per il fatto oggettivo e matematico che la popolazione umana cresce in modo esponenziale e che il posto fisico su questa palla che gira è sempre lo stesso. Una tappa obbligata penso che sia il ripetto della legalità, per noi e per gli stranieri, ma, purtroppo
i messaggi che ci arrivano (anche ai giovani, che sono il futuro) sono indirizzati all'elogio dei furbi, "gli altri" sono solo, di volta in volta, clienti da fregare, contribuenti da mungere, vicini di casa da prevaricare, datori di lavoro da frodare, autorità da eludere ecc.ecc.. Il problema è che in Italia chi sbaglia NON paga, si continuano ad inasprire le pene ma nessuno controlla, le leggi sono bizantine e farraginose, non le conoscono neppure i parlamentari, dando adito ad intepretazioni che assolvono i furbi e inchiodano i poveri cristi che non sanno nemmeno, a volte, di aver sbagliato. Tutti, dalla classe dirigente ai poveracci hanno capito che paga di più fregare (ci starebbe meglio un'altra parola) gli altri che lavorare onestamente tanto da noi finisce tutto a tarallucci e vino. La maggioranza dei ragazzi di oggi hanno come massima aspirazione comparire in ruoli marginali nelle tramissioni pomeridiane dei canali televisivi commerciali, e lavorare un pochino no ? ci mancherebbe altro, devono restare in casa a fare i bamboccioni. E ci stupiamo della mancanza di coscienza civica ?

Max ha detto...

Tutte considerazioni valide ma la realtà supera spesso la fantasia.
Io seguo molto, come molti, altri il sindaco di Cassinetta di Lugagnano e concordo con lui sul fatto di non sprecare partendo dall'acqua e finendo al territorio. Se vuole integrare gli stranieri allora dove li mette, nei campi?
O costruisce, cosa che non vuole fare, o restano giacigli di fortuna.
E poi l'Italia è piccola e ti immagini se ci arrivano 200 milioni di persone nuove?
Possiamo farci carico di tutto e di tutti?
Saremmo al collasso in pochi giorni ...
Nessuno ha in tasca nessun rimedio ...

Auanagana ha detto...

per Max: ti assicuro che ho scritto il mio post precedente facendomi guidare dalla realtà e cercando, non senza fatica, di non far prevalere quelli che sono, invece, i miei desideri. Ti assicuro che personalmente ho avuto e sto avendo molti problemi di relazione (sto usando un eufemismo dopo l'altro) con persone provenienti da altri paesi. Putroppo però mi hanno insegnato che, in generale, dire che "non c'è soluzione" non può essere un alibi per metttersi a posto la coscienza e piangersi addoso, aspettando che il problema si risolva da solo.

susy ha detto...

ciao max, come ti capisco, qui a pisa dopo le 20,00 di sera è proibitivo uscire....rischi di non rientrare a casa intero.... ogni tanto mia figlia grande vorrebbe uscire la sera, ma io ho il terrore.....in che mondo viviamo??????

Max ha detto...

mi sa che è così un po in tutta Italia, altro che integrazione, ciao.

Alessandra ha detto...

la situazione è così un po' in tutti i paesi ma la differenza la fa la gente che gira la faccia dall'altra parte a volte ...non credi? difficile trovare una persona come te che fa il contrario. Tu non hai fatto in tempo a vedere ma a qualcuno può capitare di veder bene ...perchè far finta di niente?

un abbraccio caro Max.
Ale

Max ha detto...

così è ... purtroppo ...
e poi dicono che gli italiani non vogliono fare più certi lavori, certo massacrarsi per 25 euro pro die ...
ci vadano i vari politici ...

Anonimo ha detto...

solita guerra tra poveri, a chi giova?

Max ha detto...

Il fatto che in questo post abbia avuto oltre 500 visite, secondo me, sta a significare che ai barasini la questione sicurezza sta molto a cuore.
Tale concetto è avvalorato anche dal sondaggio di "Barasini" dove il 100% dei votanti ha scelto l'opzione che recita "siamo molto meno sicuri!.
Non lo faccio per smanceria perchè mi interessa relativamente il numero di visite ma chi governa ne può trarre utili indicazioni ed attivarsi per una migliore vivibilità della città.

Ih ih ih ha detto...

ih ih ih !!!

Anonimo ha detto...

anche sulla "navetta" sondaggio chiarissimo!
più di facciata che di utilità
Grazie Barasini

Anonimo ha detto...

scusate di là non si pò commentare

Anonimo ha detto...

sicurezza, dove, come, quando?
non certo a Sant'Angelo
e molti scrivono che è uguale dappertutto ed allora dobbiamo essere contenti?

Max ha detto...

Visitatori notturni.

Pupottina ha detto...

è terribile!
queste cose purtroppo accadono un po' dappertutto...
la sicurezza esiste solo nelle favole...

Max ha detto...

esatto ..
sta bene chi viola le regole ...
evasori e furbacchioni vari ....

Anonimo ha detto...

e la caserma in centro non risolverà di certo questi problemi.

stella ha detto...

Ripeto ciò che già è stato detto, purtroppo queste cose succedono frequentemente...
Buona serata, Max.

Max ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Max ha detto...

E vediamo di fare in modo che non accadano!

Anonimo ha detto...

Sicurezza?
Finiremo come a Rosarno!
Avete sentito le ragioni delle due parti?

Anonimo ha detto...

Ma il nostro Castello non riapre più?
Cosa se ne sa?
Cosa si sta facendo?
Ho letto di un interessamento di Devecchi
ma il sindaco ci tiene o pensa solo a spostare la caserma?

Anonimo ha detto...

non vedo, non sento, non parlo.
poi come a Rosarno verranno criminalizzati i cittadini inermi!

Pupottina ha detto...

ciao Max
ieri sono caduta e mi sono fatta male ad una mano ed ora sono anche più lenta a digitare... ahi, che male!!!

Max ha detto...

ohi ohi ohi!!!!
Mi dispiace tantissimo e ti auguro una pronta e veloce guarigione, ciao.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Basta soldi agli extra ...
sono soldi sudati dai nostri avi ..
e noi li regaliamo a loro ..
sulla scorta di quale diritto?
in giro per il mondo islamico ci uccidono e noi?
avanti tutti, meno Rom e musulmani ...

Anonimo ha detto...

Ma il castello si riapre o no?

Anonimo ha detto...

azz...
mi hai preceduto di un soffio!

Max ha detto...

Se dite la vostra senza offendere sono ben lieto di ospitare i vostri commenti, ancorchè anonimi!

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Max ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Max ha detto...

calmatevi !!!

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

quanti mamaluchi!

Max ha detto...

Devo togliere i commenti agli anonimi?
Commentate moderandovi nel linguaggio!

Anonimo ha detto...

che maniere ...

Alessandra ha detto...

nooo non toglierli se sono nella decenza e non offendono Max meglio di quello che ride sempre ...lo so che non posso capire perchè non vivo nel tuo/vostro contesto ma sarebbe bello comprendere CHI fa COSA e CHI NON fa...ma qual'è l'altro blog dove non si può commentare?
Comunque complimenti io non ho mai visto un altra cittadina con così tanti residenti impegnati a scambiarsi opinioni sul web!

ciao Ale

Ih ih ih ha detto...

ih ih ih !!!

Auanagana ha detto...

solo per fare gli auguri di pronta guarigione a Pupottina che fatica a digitare. E poi ho incontrato di nuovo una parola che, da piccolo, mi capitava di sentire, in dialetto, un insulto leggero, che mi ha portato alla memoria qualche episodio della gioventù e, con esso, un po' di nostalgia, la parola è "mamalüchi" allora ho cercato qualche informazione filologica aggiuntiva, che ho trovato su wikipedia e che vorrei condividere con i lettori di questo blog, a dimostrazione che il dialetto santangiolino non è affatto una lingua povera o di bassa lega (non c'entrano i partiti): I Mamelucchi (arabo: مملوك, mamlūk), plurale مماليك, mamālīk) furono schiavi al servizio dei califfi abbasidi e impiegati nell'amministrazione e nell'esercito. Con il califfo al-Mu'tasim essi furono addestrati all'uso delle armi e, dopo di allora, furono usati da tutte le dinastie nate dopo la disintegrazione di fatto del potere califfale: dai Tulunidi e dagli Ikhshididi in Egitto e in Siria, fino agli Ayyubidi e agli Ottomani. I più famosi fra tutti furono quelli che s'imposero alla guida dell'Egitto e della Siria fra il XIII e il XVI secolo, restando al servizio dei loro vincitori ottomani fino all'affermazione in Egitto del wālī Mehmet Ali, più noto col nome arabo di Muhammad ˁAlī, i cui discendenti diventeranno khedivè d'Egitto.

Max ha detto...

la prossima vorrei una sintesi sui Barasa!

Anonimo ha detto...

meno luminarie
meno buche nelle strade
meno sprechi
meno assenze
più trasparenza
più lucidità
più lavoro
più più più

stella ha detto...

Buona notte, Max.

Max ha detto...

Notte ...