domenica 13 settembre 2009

Medugorje

Come preannunciato ho fatto un viaggio (pellegrinaggio) in Erzegovina. Siamo andati in pulman e pertanto il viaggio è stato molto rilassante comprese le ronfate. Per l'aspetto religioso, a parte qualche eccesso, mi è parso tutto nella norma, rosari a non finire, messe ed adorazioni. Siamo saliti sul monte dell'apparizione ed in altri luoghi considerati sacri. Abbiano visitato centri di drogati che hanno raccontato le loro esperienze e posti similari. Per quanto attiene l'aspetto più terreno le cose che ho rilevato mi sono rimaste molto impresse. Alla frontiera con la Slovenia non esistono più controlli mentre per entrare in Croazia e Bosnia Erzegovina ci sono stati parecchi problemi che ci hanno prolungato, per il tempo, più di un'ora di viaggio. Giunti a destinazione ci siamo sitemati in un pseudo albergo, niente a che fare con i nostri, che si potrebbe definire stamberga. Poi si è scassato il bus e quindi abbiamo dovuto viaggiare molto a piedi ed è in questa situazione che ho rilevato tutte le criticità dei luoghi. Prendendo delle scorciatoie per raggiungere la chiesa principale ho visto gente ultra poverissima che vendeva la propria merce a prezzi ridicoli mentre i centro esistono negozi come i nostri. Poi, siccome lì parlano tutti anche l'italiano ho cominciato ad intervistare a destra e manca ed ho capito che la nostra mafia è ridicola rispetto alla loro e gli stranieri vengono stracontrollati e gaurdati a vista. Un episodio in particolare mi ha colpito in Croazia e cioè all'Autogrill una signora di una certa età ha dato in pagamento degli euro e voleva il resto con la stessa valuta, il venditore gli ha sbattuto i soldi in faccia e non l'ha servita. Ma purtroppo ho notato che non si tratta di un episodio singolo ma è nel loro DNA. Viva, viva, viva. l'Italia!!!!!

19 commenti:

Bruno ha detto...

soltando girando per il mondo si capiscono l'importanza delle cose scontate ..... ho girato molto in paesi "poveri", brasile, tanzania, kenya, aborigeni australiani, cina ... e credimi che la mia mentalità è stata stravolta.....

Suysan ha detto...

E' stato sicuramente un viaggio che ti ha lasciato qualcosa su cui vale la pena pensare
ciao e bentornato

Guernica ha detto...

Ecco...alla luce di questo post ripeto quello che vado affermando da qualche mese: non siamo lo Stato messo peggio!C'è chi ci accompagna e supera.
Ma non ne farei comunque un vanto.

Bentornato!:)

Baol ha detto...

Bentornato :)

Il Massimo ha detto...

Grazie per i commenti ed il bentornato.

stella ha detto...

Massimo, complimenti per il tuo pellegrinaggio!

Pupottina ha detto...

finalmente sei tornato al blog ....
il viaggio pellegrinaggio è un'ottima idea.... ed è stata un'esperienza importante...
buon martedì ^__________^

Il Massimo ha detto...

@ Antonella - Veramente mi ci ha trascinato la mia "devota" moglie ma è stata una bella esperienza, ospedale ed altro a parte.

Alessandra ha detto...

Max ...che bello rileggerti.
Un viaggio-pellegrinaggio è una esperienza speciale. Lo si assapora e lo si comprende con il tempo.
un abbraccio
Ale

Il Massimo ha detto...

Grazie Aleeeeee ....

Raffaele ha detto...

Ciao Carissimo Massimo
Senza obbligo, sarebbe interessante saper anche le tu impressioni, le tue riflessioni o le riscoperte interiori dal punto di vista prettamente spirituale.

Tua madre Ornella ha detto...

Massimo, ben tornato!!

Però cerchiamo di guardare a chi sta meglio di noi....Non ci dobbiamo accontentare di non essere i peggiori(????)

Un grande bacio
Ornella

Pupottina ha detto...

ciao massimo

^______________^ buon giovedì

stella ha detto...

Ciao Massimo, che bella mogliettina!

Alessandra ha detto...

...il Ticino ha dei paesaggi meravigliosi ... delle passeggiate rilassanti ed è bello in ogni stagione! pensa Max io lo vedo uscire dal lago Maggiore!
un bacio e grazie per esser passato.
Ale

zebrabianconera10 ha detto...

Bentornato di cuore anche da parte mia ;-)
Ho letto con attenzione la tua esperienza.
Concordo con il secondo commento di Suysan.
Un caro saluto

stella ha detto...

Buona domenica!

mauriziotartariniphotography.com ha detto...

SAi L'india mi ha cambiato molto .Li mi sono accorto quanto siamo superficiali.Sempre presi dalla mania di possedere non ci accorgiamo che stiamo perdendo la vera essenza della vita LA FELICITA'.LOro sono così felici con il poco che hanno mentre noi... Complimenti per il blog molto bello e pieno di cose interessanti

Il Massimo ha detto...

Eravamo così anche noi 50 anni fa, poi il progresso, e grazie per i complimenti.