I politici mi amano

domenica 4 ottobre 2009

I "barasini" finiscono ... su tutti i giornali

Gli abitanti di Sant'Angelo Lodigiano sono chiamati barasini perchè una famiglia modesta, di cognome Barasa, si oppose ai signorotti dell'epoca con relativo successo.
Adesso siamo finiti su tutti i giornali per omicidi, risse, accoltellamenti, presunte infiltrazioni mafiose e quanto altro. Mi dispiace per il sindaco, già collega ed amico ma le cose non funzionano. Ha disatteso il suo programma elettorale SPOT (Sicurezza, Pulizia, Ordine, Territorio) e nessuno può contestarmi!
S icurezza: basta leggere sopra, i giornali o girare di sera ma a volte anche di giorno.
P ulizia: girate per la città e verificate.
O rdine: ma cos'è l'ordine a Sant'Angelo.
T erritorio: fate un giretto in paese e poi parla degli abusi edilizi ma negli ultimi 10 anni è stato sindaco per diversi anni.
Ma Domenico sei partito completamente! Non si può e non si riesce a fare tutto da soli. La prossima volta, se ti verrà data l'opportunità, scegli collaboratori all'altezza e con le palle.
Come uomo ti capisco, come sindaco assolutamente no.
Sappi, e lo sa anche lui, che non ho votato Forza Italia ma Invernizzi perchè il primo problema qui è la sicurezza ed il secondo la pulizia.
Le mie continue mail indirizzate al protocollo del comune sin dai tempi della Malattia ed anche nella tua amministrazione lo stanno a testimoniare.
Peccato, la città sta andando in rovina ...
SARÀ COLPA DEI CITTADINI ????????????????????????????

32 Commenti:

  • sì, un sindaco ha bisogno di buoni collaboratori altrimenti non va bene...
    ^_____________^

    buona domenica

    Di Blogger Pupottina, Alle 4 ottobre 2009 17:03  

  • Ma i pseudo sinistrorsi si sono defilati ed allora dove è la libertà di espressione?
    Chiacchierano, chiaccherano ma sono solo dei felloni e non fanno mai un cazzo, ecco perchè la sinistra perde sempre!

    Di Anonymous Anonimo, Alle 4 ottobre 2009 17:46  

  • Bè dai, sono stati spesi solo tre milioni di euro per i nuovi locali adibiti agli uffici comunali... Utile in una cittadina già senza risorse. La verità è che tali risorse non le si vogliono, funziona esattamente come nel resto d'Italia.

    Chi stava bene continuerà a farlo, chi era lì lì per rischiare la caduta si è trovato col culo per terra da tempo; chi già ci era ci rimarrà per sempre, per generazioni.

    Ho avuto occasione di incontrare il Sig. Crespi per un colloquio tempo fa, ne ho dedotto che le cose che non vanno continueranno a non andare, perché non rientrano in ciò che a loro effettivamente gioverebbe per vivere meglio. Tutto qui...

    Di Blogger spillo, Alle 4 ottobre 2009 18:47  

  • Permesso?!?!..mi sento un po' un'intrusa in questo post tra te e il sindaco...giusto un abbraccione,a te, e poi me ne vo.
    ( visto che vi conoscete bene,ma non potete incontrarvi e dirvene quattro come si deve?)

    Di Blogger marisgutta, Alle 5 ottobre 2009 10:23  

  • So che mal comune non è mezzo gaudio...ma qui non si va diversamente...

    Di Blogger Guernica, Alle 5 ottobre 2009 20:47  

  • Spesso purtroppo non bastano le buone intenzioni e la buona volontà di un singolo, se non ha dei validi collaboratori. Anche da noi ci sono problemi simili. Bentornato spero che almeno le tue condizioni fisiche siano migliorate.

    Di Blogger Luigina, Alle 5 ottobre 2009 21:46  

  • Si grazie Luigina.

    Di Blogger Il Massimo, Alle 5 ottobre 2009 22:51  

  • Ma scusa Massimo.Se il programma elettorale era SPOT,perchè meravogliarsi se non è stato attuato? Qualcuno crede ancora agli spot?.
    Ciao Massimo,sempre alle prese con i problemi,e vedo che purtroppo tutto il mondo è paese,o quasi,perchè almeno tu protesti,giustamente,anche se non sempre ti ascoltano.Dalle mie parti,oramai abbiamo smesso anche di protestare,tanto sappiamo che comunque non ci ascoltano.

    Di Blogger chicchina, Alle 5 ottobre 2009 23:21  

  • MASSIMO
    Ho letto il commento che mi hai lasciato dicendo:

    Il Massimo ha detto...
    Mi dispiace se hai dovuto asciugarle da sola. Io non piango pressochè mai tranne le ultime due volte che mi sono fratturato.
    Ahi ahi ahi che dolore !!!!

    Mi hai portato allegria e ti ringrazio.
    (preferisco non parlare di politica )

    Ti ho risposto così
    Massimo
    con questa mia riflessione pura spiegazione scentifica ,ti farà un pò ridere e mette anche un pò di buon umore ..

    Piangiamo anche prima di nascere perchè quando si è nell'utero materno immersi nel liquido amniotico i nostri polmoni sono protetti perchè respiriamo

    attraverso il cordone ombelicale, quando purtroppo veniamo alla luce quei polmoni dobbiamo usarli allora si riempiono d'aria dopo il primo respiro e ci fa tanto male così ci mettiamo a piangere.

    (Io Sapevo già cosa mi aspettava dalla la vita sulla terra che non è mai rose e fiori.).ma poi se lo dimentica .... ma intanto quando arriva e lo sa certo che piange e va avanti per mesi e mesi ...poi

    subentra la rassegnazione visto che di occasioni per piangere ne avra' cosi tante e pensa: Quanto stavo bene nel vetre materno
    .....e spesso penso:chissa perche mi hanno fatto uscire, io stavo bene li!.

    lo penso ancora oggi...... ma anche volendoci ritornare non ci starei piu la' dentro tanto che sono grande con i miei 63 chili di peso:-))). che peccato!!!!!
    TI SALUTO
    LINA

    Di Blogger Lina-solopoesie, Alle 5 ottobre 2009 23:25  

  • Grande Lina, grazie.

    Di Blogger Il Massimo, Alle 5 ottobre 2009 23:43  

  • ;-)

    Di Blogger Pupottina, Alle 6 ottobre 2009 08:12  

  • Non entro nel merito dei problemi locali. Mi fa piacere che ci sei...e che stai bene.
    Un cordiale saluto

    Di Blogger riri, Alle 6 ottobre 2009 13:21  

  • ciao Max! diciamoci pure che tra il dire e il fare ci sta di mezzo un oceano! si vive di slogan poi passare ai fatti è un altro paio di maniche. Certo è che se le minoranze consiliari facessero il loro dovere qualcosina si vedrebbe!!! ma anche lì c'è dell'incompetenza stratosferica!!! (sono un'esperta del settore credo che tu lo sappia) quindi finisce che chi è al comando se la fa e se la canta.
    un ciaooooo a te! :-)
    Ale

    ps. che cambio di "fotina"!!! eheheh! dove l'hai pescata?

    Di Blogger Alessandra, Alle 6 ottobre 2009 18:13  

  • Signor Sindaco ma di quali "accuse sul web" parla? Rileggendo i commenti vedo che nessuno la accusa di abusi od altro come invece ha fatto Lei, in particolare sul "Cittadino".
    Comunque i barasini non hanno le fette di salame sugli occhi e rilevano quello che vedono!
    Cordialità.

    Di Blogger Il Massimo, Alle 7 ottobre 2009 11:45  

  • ma hai cancellato il mio commento?
    mi stupisci.

    Di Anonymous Anonimo, Alle 7 ottobre 2009 18:12  

  • buon giovedì con il cucù ;-)

    Di Blogger Pupottina, Alle 8 ottobre 2009 08:12  

  • Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    Di Anonymous Anonimo, Alle 8 ottobre 2009 15:06  

  • Insisti, insisto anche io!

    Di Blogger Il Massimo, Alle 8 ottobre 2009 16:13  

  • Il Piave mormorava,
    calmo e placido, al passaggio
    dei primi fanti, il ventiquattro maggio;
    l'esercito marciava
    per raggiunger la frontiera
    per far contro il nemico una barriera...

    Muti passaron quella notte i fanti:
    tacere bisognava, e andare avanti!

    S'udiva intanto dalle amate sponde,
    sommesso e lieve il tripudiar dell'onde.
    Era un presagio dolce e lusinghiero,
    il Piave mormorò:

    «Non passa lo straniero!»

    cucù

    Di Anonymous Anonimo, Alle 8 ottobre 2009 16:40  

  • Così va meglio !

    Di Blogger Il Massimo, Alle 8 ottobre 2009 17:18  

  • l'importante è capirsi, diavolaccio di un cucù


    Ma in una notte trista
    si parlò di un fosco evento, *
    e il Piave udiva l'ira e lo sgomento...
    Ahi, quanta gente ha vista
    venir giù, lasciare il tetto,
    poi che il nemico irruppe a Caporetto! **

    Profughi ovunque! Dai lontani monti
    Venivan a gremir tutti i suoi ponti!

    S'udiva allor, dalle violate sponde,
    sommesso e triste il mormorio de l'onde:
    come un singhiozzo, in quell'autunno nero,
    il Piave mormorò:

    «Ritorna lo straniero!»

    Di Anonymous Anonimo, Alle 8 ottobre 2009 17:43  

  • Quando uno è prevenuto non può capire !

    Di Blogger Il Massimo, Alle 8 ottobre 2009 18:10  

  • Caro Massimo, la Francia (come ogni altro Stato) può dirsi democratica quanto vuole...Resta il fatto che non trovo giusto rendere i cittadini diversi, solo per i ruoli che rivestono.Già siamo diversi e troppo tra ricchi e poveri...bisogna eliminare queste disparità.
    Chi delinque deve andare in galera!Ricco o povero, italiano o extracomunitario, fascista o comunista, premier o contadino.

    Di Blogger Guernica, Alle 8 ottobre 2009 18:30  

  • Allora come mai l'ex pm Di Pietro si è avvalso dell'immunità di parlamentare europeo in alcune cause di risarcimento dove doveva sicuramente pagare?
    E poi spara a zero sul Berlusca, che roba
    la legge non è uguale per tutti!

    Di Anonymous Anonimo, Alle 8 ottobre 2009 20:54  

  • Ciao Max, come dice Guernica "mal comune mezzo gaudio" è applicabile un pò dappertutto...e le realtà locali non fanno che riflettere la realtà nazionale!

    Di Blogger sirio, Alle 8 ottobre 2009 22:01  

  • Il fatto che la faccenda sia generalizzata non mi mette certo di buon umore.

    Di Blogger Il Massimo, Alle 8 ottobre 2009 23:33  

  • seguirò il tuo consiglio Max ... ora vado a vedere!
    un abbraccio e buon week end.
    Ale

    Di Blogger Alessandra, Alle 9 ottobre 2009 16:19  

  • anche a voi ...

    Di Blogger Il Massimo, Alle 9 ottobre 2009 17:15  

  • Orientamenti politici a parte, un buon sindaco si circonda di buoni collaboratori. E i cittadini fanno la loro parte, altrimenti non se ne esce più.
    Ciao, Max. :-)

    Di Blogger enne, Alle 11 ottobre 2009 11:58  

  • Toh, ti ho chiamato Max come Ale. :-))

    Di Blogger enne, Alle 11 ottobre 2009 11:59  

  • Mi rifaccio al commento di Pupottina: "sì, un sindaco ha bisogno di buoni collaboratori altrimenti non va bene".
    Ma devono essere veramente bravi, visto i problemi che hai elencato. Altrimenti...
    Un abbraccio e buona domenica

    Di OpenID zebrabianconera10, Alle 11 ottobre 2009 13:11  

  • Non ti preoccupare anche il sindaco mi chiama Max come da inidirizzo mail che invio, tempo per tempo, copiose in comune.
    @ Zebra - Hai ragione ma non vuole !!!

    Di Blogger Il Massimo, Alle 11 ottobre 2009 13:14  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



<< Home page